redazione

Nei giorni 1 e 2 Dicembre presso l’auditorium dell’ IIS “A. Volta” di Caltanissetta si terrà il festival nazionale scolastico del cortometraggio “CineVolta” , giunto alla sua seconda edizione. Dopo un anno di intenso lavoro, ore e ore di laboratori, intense giornate passate sul set e la produzione di un cortometraggio dunque il festival è pronto a prendere forma.

Il tema di questa edizione è quello dei “transiti”, momenti di passaggio da una fase all’altra della vita, i viaggi che ognuno di noi compie durante le nostre esistenze. Transiti che ci obbligano a confrontarci con noi stessi e con ciò che ci accade.

Il festival nella sua prima edizione aveva affrontato il tema della donna nel cinema, approfondendo quello che è stato il rapporto nella storia del cinema, tra donna e il medium Cinema. La storia del cinema è sempre presente all’interno dello svolgersi del progetto e del festival “CineVolta”, essendo un festival scolastico, la componente pedagogica è sempre in primo piano.

Questo aspetto è rafforzato, in questa edizione, dalla presenza di ospiti che si occupano principalmente di storia e critica del Cinema. In questa seconda edizione dunque gli ospiti saranno: Il regista Zavvo Nicolosi, il direttore di MyMovies Giancarlo Zappoli, il presidente nazionale del CINIT Massimo Caminit, il presidente regionale del CSC Ignazio Vasta, la produttrice di Lux Vide S.p.a. Aurora Tilaro. Saranno inoltre ospiti le delegazioni scolastiche da tutta la Sicilia: Fiumefreddo di Sicilia (CT), Salemi (TP), da Lentini (SR), da Messina. Delegazioni da altre regioni, da Caserta, da Roma, da Modena, da Novara, da Firenze e altre parti d’Italia.

Sarà dunque un momento di condivisione importante, con al centro il Cinema e i ragazzi.

Durante le due giornate del Festival sarà possibile assistere alla proiezione del film “La primavera della mia vita” di Zavvo Nicolosi, con Colapesce e Dimartino e anche al cortometraggio realizzato dai ragazzi dell’ IIS “A. Volta”, grazie al lavoro con professionisti, come il regista Salvatore Pellegrino, che ha assistito i ragazzi anche nella fase di scrittura del soggetto e della sceneggiatura, Francesca Tona direttrice di produzione, Gaetano Rizzitello direttore della fotografia, Luigi Benincasa fonico di presa diretta e Danilo Napoli aiuto regia. Durante il procedere del festival si potrà assistere a tante altre attività e dibattiti. Una menzione all’ideatore, insieme a Salvatore Pellegrino, di questo progetto Enrico Pulvirenti esperto di storia del Cinema, che vanta prestigiose collaborazioni con i più prestigiosi istituti di cinematografia  d’Italia. Infine un grazie va sicuramente al preside il Dott. Vito Parisi, per la sua lungimiranza e alle docenti referenti Adriana Valenza e Monica Milia, che hanno coordinato i lavori e assistito in ogni fase i loro ragazzi.

 Insomma il “CineVolta” una bella occasione per i ragazzi e per la città tutta, che è invitata a partecipare. L’ingresso è gratuito.